Webosource: CNN

Il vertice NATO che ha avuto luogo giovedì pomeriggio a Bruxelles ha avuto come focus la lotta al terrorismo. L’attentato di domenica sera alla Manchester Arena che ha causato 22 morti tra i quali anche bambini, ha sottolineato come l’impegno primario degli stati membri sia quello di combattere un fenomeno che da troppi anni sta minando la serenità delle nostre nazioni e che per questo dev’essere fermato quanto prima.

Di questo ha parlato il Presidente USA Donald Trump, il quale ha esordito dicendo che l’attentato di Manchester ha dimostrato “La profondità della cattiveria del terrorismo”, evidenziando ancora una volta che c’è bisogno di uno sforzo da parte di tutti gli stati membri per sradicarlo alla base. Per fare questo è necessario innanzi tutto che non ci siano barriere tra gli stati riguardo le informazioni sul terrorismo, motivo per cui la polizia britannica ha deciso di riallacciare i rapporti con il governo USA dopo le dichiarazioni di chiusura di ieri.

La collaborazione tra gli stati è solo il primo passo, secondo Trump infatti è necessario che i paesi membri della NATO si decidano a cambiare la loro posizione sull’immigrazione ed i confini (in riferimento a Shenghen) affinché si abbia un maggiore controllo sui migranti che giungono nei nostri paesi: “Avete migliaia e migliaia di persone che esondano nei vostri paesi e che si disperdono ovunque, in molti casi non abbiamo idea di chi essi siano. Dobbiamo essere duri, dobbiamo essere forti e dobbiamo essere vigilanti”.

Il terzo passo delineato da Trump sulla lotta al terrorismo riguarda le spese militari che i paesi membri della NATO sarebbero costretti ad affrontare per rafforzare gli eserciti e la sicurezza e che in molti casi non vengono corrisposte. Così come ricordato durante l’incontro con Gentiloni, il Presidente USA invita i paesi membri a versare annualmente il 2% del pil per rafforzare i propri eserciti sull’esempio degli Stati Uniti e diventare più forti insieme: “Se i paesi della NATO versano i loro contributi in maniera costante e completa, questa diventerà più forte di quanto non lo sia oggi, specialmente nella lotta al terrorismo”.

F.S.