Cane muore dopo che qualcuno le ha conficcato una carota nella vagina

Websource: Metro.co.uk

Non c’è limite alla crudeltà umana come testimoniato dalla morte di un bel esemplare di Jack Russel a Gulc, in Turchia: sei mesi fa il padrone di Pamuk (cotone in Italiano) si è accorto che la sua cagnetta stava sanguinando dalla vagina. Preoccupato che potesse avere un aborto (l’animale era incinta) si è recato subito dal veterinario dove ha scoperto che qualcuno si era sadicamente divertito a conficcare una carota dentro la vagina del suo cane.

Il veterinario ha fatto il possibile e dopo una lunga operazione ha rimosso l’ortaggio e ricucito Pamuk. Purtroppo l’aggressione le ha causato la perdita dei piccoli e, nonostante fosse clinicamente sana, Pamuk ha perso l’appetito ed è morta in sei settimane. Il padrone del cane, Duyar, ha descritto i colpevoli dell’aggressione degli esseri disumani, mentre sua moglie, ancora afflitta dalla dolorosa perdita, non è riuscita  a commentare l’accaduto.

In seguito alla morte di Pamuk, il signor Duyar si è sfogato con i media locali ai quali ha detto: “Mi vergogno di essere un uomo. Se questo atti definiscono la virilità, io non voglio questo tipo di virilità”. Secondo il medico curante non ci sono dubbi che la causa della morte della cagna sia stato l’attacco subito: “Il cane ha avuto problemi di stomaco dovuti all’incidente. Non riusciva a mangiare. Era costantemente sotto flebo. A causa della gastrite ha perso il suo appetito il che ha condotto ad un insufficienza organica ed infine alla morte”.

Websource: Metro.co.uk

Ecco il video dell’intervento pubblicato da ‘Metro.co.uk’

F.S.