(Archivio/Websource)

Era fuori servizio. Eppure i terroristi che hanno terrorizzato per l’ennesima volta la capitale inglese, provocando sette vittime e quasi cinquanta feriti, lui li ha affrontati a mani nude. Un’altra storia di grande coraggio, come quella di Gerard che ha cercato di fermare i terroristi lanciando contro di loro delle bottiglie di vetro, o come il tassista che avrebbe tentato di bloccare gli attentatori con il proprio taxi. L’eroe questa volta è un agente della Metropolitan Police e nella colluttazione ha riportato gravi ferite. Un altro collega della polizia dei trasporti armato solo di un manganello si è scagliato con grande coraggio contro i terroristi. “Ho visto l’agente fuori servizio poco dopo essere stato ricoverato ed ho sentito da lui direttamente quello che è successo”, ha raccontato l’uomo. “È evidente che ha mostrato un coraggio enorme davanti al pericolo, come hanno fatto molti altri che erano sulla scena e sono corsi ad aiutare”.
Nel frattempo il presidente della Federazione della polizia metropolitana, Ken Marsh, ha dichiarato: “Posso confermare che, purtroppo, alcuni nostri colleghi sono tra i feriti nell’attacco di ieri sera. Non ci possono essere dubbi che la rapida risposta dei nostri colleghi, armati e disarmati, ha evitato la perdita di altre vite. Ci sono veramente poche parole per descrivere il loro coraggio, ufficiali che sono andati incontro al pericolo senza pensare alla loro salvezza”.
BC