Attentato Londra, ristoratore salva passanti sbarrando il proprio locale – VIDEO

 

(Websource/web)

Le riprese di una telecamera del circuito chiuso di sicurezza urbano installato per le strade di Londra hanno mostrato le immagini delle eroiche azioni di Sergio Farina, proprietario di un ristorante che sorge nel luogo dove sabato scorso è avvenuto l’attacco terroristico a Londra ad opera di tre miliziani islamici e che ha provocato la morte di 7 persone di varia nazionalità oltre ad altri 50 feriti. Si può osservare nella fattispecie Farina mentre blocca le porte del suo locale per impedire agli attentatori di entrare all’intero. Il ristorante si chiama ‘Arthur Hooper’ ed all’esterno i terroristi assalivano i passanti con dei coltelli. Le riprese video mostrano la gente accalcarsi all’interno prima che Sergio chiudesse le porte nel tentativo di salvare quanta più gente possibile, mettendo al sicuro in totale 28 individui, aiutato anche dal suo staff. Farina riesce anche a riaprire l’ingresso per accogliere dentro un ulteriore potenziale vittima prima di sigillare tutti all’interno. Dall’altra parte un attentatore prova a forzare le porte, ma il ristoratore oppone una strenua resistenza, ed alla fine il primo desiste e continua altrove con i propri propositi omicidi.

Gli eroi improvvisati

Farina ha dichiarato successivamente di aver cominciato a chiudere le persiane del suo locale alla vista dei terroristi, descrivendo in particolare uno di loro come se avesse della dinamite con se: “Io ed i miei dipendenti non sapevamo quanti terroristi ci fossero e se avessero intenzione di ritornare”. Lo staff di ‘Arthur Hooper’ ha annunciato attraverso Twitter che oggi sarebbe rimasto chiuso e ha  ha ringraziato tutti per i messaggi di sostegno ricevuti: “I nostri pensieri vanno a tutti coloro che sono rimasti coinvolti in questa storia, ai loro amici ed alle loro famiglie. Siamo così orgogliosi del nostro incredibile personale e dei servizi di emergenza che hanno saputo offrire ai clienti mantenendo calma e sangue freddo”. Tante sono le storie eroiche e di solidarietà che si sono verificate dai tragici eventi di sabato sera. Una donna ha coraggiosamente fatto scudo con se stessa per tenere chiusa la porta di un ristorante mentre i terroristi hanno tentato di fare irruzione. Poi c’è il tassista Aksha Patel che ha ricordato un atto altrettanto eroico compiuto da uno dei suoi passeggeri. Per quanto riguarda la donna, si trovava con il suo compagno in un locale vicino al London Bridge quanto i tre attentatori sono scesi dal loro furgoncino per pugnalare i passanti. I tre sono poi riusciti ad entrare per portare avanti il loro massacro, ma sono infine stati poi uccisi, crivellati dai colpi degli agenti poco dopo le 22:00 locali.

S.L.

GUARDA IL VIDEO