Tragedia a Soresina: il comandante dei carabinieri si suicida in caserma

(Websource / milano.fanpage.it)

Tragedia a Soresina, in provincia di Cremona, dove il comandante locale dei carabinieri si è tolto la vita la scorsa notte. Il maresciallo Luigi Illustre, 50 anni, si è suicidato all’interno della caserma, sita in piazza IV novembre, intorno alle 5 del mattino rendendo vano l’intervento dei soccorritori che hanno potuto solamente constatarne il decesso. La notizia ha lasciato sotto shock gli abitanti del piccolo paese lombardo, noto in tutto lo stivale per l’omonima cooperativa che produce prodotti caseari. Illustre viveva a Soresina da molti anni ed era molto amato dalla comunità, che oltre alla sua professionalità apprezzava il modo affabile di interagire con le persone. I motivi che hanno portato il maresciallo all’estremo gesto non sono noti, ma si esclude che avesse qualche problema di salute. Luigi Illustre lascia una moglie e un figlio.

S.L.

TUTTE LE NEWS DI OGGI