Balena incisa sul braccio, 17enne allontanato dalla famiglia

Blue Whale
(Websource)

Torna l’incubo Blue Whale. Dopo il servizio de Le Iene che ne parlava, dove poi è emerso come fossero stati mandati in onda falsi video di suicidi in realtà assolutamente non collegati col presunto gioco del terrore, è scattata una vera e propria psicosi nelle famiglie e purtroppo pare anche siano scattati numerosi gesti di emulazione. Oggi registriamo l’ennesimo episodio che potrebbe essere collegato al famigerato Blue Whale, ma che potrebbe anche essere solo l’ennesimo caso di forte disagio giovanile. Un ragazzo di 17 anni pare si fosse inciso il simbolo della balena sul braccio e avesse messo in pratica alcune delle prove come quella di passare un’intera giornata in silenzio assoluto senza rivolgere la parola a nessuno.

A notare che qualcosa non andasse sono stati i compagni di classe del giovane che si è anche sentito male due volte in classe. Dopo l’ultimo svenimento è stato portato in ospedale. Qui i medici hanno notato gli strani tagli sulle braccia, li hanno fotografati e hanno fatto partire la segnalazione alle autorità. I servizi sociali hanno informato la Procura dei Minori che ha preso informazioni sul caso e ha poi deciso di allontanare il ragazzo dalla famiglia. I suoi genitori infatti non si erano resi conto di nulla e anche per questo motivo non sono stati ritenuti idonei a gestire una situazione che potrebbe portare il 17enne a pensare al suicidio. Ora il ragazzo si trova in una struttura protetta ed è tenuto sotto stretto e costante controllo.

F.B.