Si schianta e muore davanti agli occhi di marito e figli

Selene Capobianco (foto dal web)

Selene Capobianco, residente a Itri, è la vittima di un incidente stradale avvenuto lunedì pomeriggio sulla superstrada Cassino – Formia all’altezza di Spigno Saturnia. Al momento dello schianto, la donna si trovava col marito e i due figli piccoli. Ancora una volta una famiglia distrutta in un drammatico sinistro mortale, dunque: in base alla ricostruzione dell’accaduto, la Fiat Punto su cui viaggiava il nucleo familiare, per ragioni che ancora non sono note, è uscita di strada centrando  il muro di cinta di un’azienda edile nei pressi del Centro Leonardo.

L’impatto è stato talmente violento che Selene Capobianco è stata sbalzata fuori dall’abitacolo. Sul posto è intervenuta anche un’eliambulanza ma per la giovane mamma non c’è stato nulla da fare: è deceduta lì, davanti agli occhi delle persone che più la amavano. Anche il marito che era alla guida e i due bambini piccoli che non sono in pericolo di vita sono stati soccorsi dai mezzi del Suem 118. Le indagini su quanto accaduto sono state affidate ai carabinieri di Minturno, mentre la strada è rimasta chiusa per diverse ore.

Da quel che si apprende, Selene Capobianco – della quale domattina verranno celebrati i funerali – si stava recando con la sua famiglia da alcuni parenti che vivono a Sora. Grande il cordoglio sui social network tra chi la conosceva: “Ciao Selene riposa in pace un giorno ci rincontreremo…”, le parole di un amico, mentre un’altra amica sottolinea: “Un grande lutto per tutti noi… Questo non è stato un incidente… Ma una tragedia epocale”. C’è poi chi ricorda momenti di condivisione: “Un tonfo al cuore… Ci siamo incontrate che preparavi il tuo matrimonio, ora hai due bimbi, veglia da lassù…”.

I resti dell’auto (ritaglio video)

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM