Vuole regalare un cane ai figli, ma viene ucciso

Websource: Scallywag and Vagabond

Un padre premuroso aveva deciso di fare un regalo ai suoi due bambini prendendo un cagnolino. L’idea gli era venuta quando su Facebook aveva trovato un annuncio di un uomo che cercava famiglie amorevoli che accogliessero uno dei suoi cuccioli. Esaltato dall’idea di vedere una reazione di autentica gioia nel viso dei figli alla comparsa di un cucciolo, l’uomo non ha tentennato un istante ed ha risposto immediatamente all’annuncio prendendo un appuntamento per lo scorso mercoledì sera.

Ma Christofer Scott Bowman, trentanovenne di Jacksonville (Florida), avrebbe presto scoperto che quell’uomo aveva ben altre intenzioni: una volta entrato in casa, l’estraneo ha fatto resistenza per andarsene e quando Christofer gli ha fatto capire che era il caso che se ne andasse, questo ha estratto la pistola e lo ha ucciso. Secondo quanto raccontato dalla moglie Chelsea agli investigatori, il primo campanello d’allarme era stata l’insistenza dell’uomo nel voler consegnare il cucciolo direttamente a casa loro. Il marito, però, aveva deciso di regalare un cucciolo ai figli e non ha dato peso a questo insolito comportamento.

La moglie racconta che in un primo momento tutto era andato normalmente, loro avevano fatto accomodare l’estraneo in casa e gli avevano offerto un drink per ringraziarlo della gentilezza dimostrata. Dopo un po’ scatta il secondo campanello d’allarme: sia Chris che Chelsea cercano di fare capire all’uomo che si è fatto tardi e che l’indomani i figli si devono alzare presto, ma lui non accenna ad alzarsi dalla poltrona.

Innervosito, il padrone di casa va in bagno con l’intento di chiedere con decisione all’ospite di andarsene una volta tornato, ma è in questo momento che accade l’impensabile: “Quando è tornato quell’uomo si è alzato, ha iniziato a picchiarlo e ha tirato fuori una pistola. I miei figli hanno assistito alla scena e ho chiesto loro di mettersi al riparo, mentre mio marito combatteva per divincolarsi dalla presa. È riuscito a rigirare l’arma e gli ha sparato a un braccio, ma questo non è bastato a fermare quell’uomo: ha inseguito Christopher e gli ha sparato al petto davanti agli occhi dei nostri figli”, racconta in lacrime la donna.

Chelsea infine spiega di aver urlato ai figli di scappare dai vicini e che i due bambini sono andati dalla dirimpettaia chiedendo aiuto. Poco dopo è arrivata la polizia che ha intercettato l’assassino mentre scappava.

Websource: Heavy.com

F.S.