Tra le formiche in ospedale: “Ringrazio la Madonna”

formiche ospedale
(Facebook)

Ha fatto molto discutere la fotografia di una donna ricoverata nell’Ospedale San Paolo di Napoli il cui letto era invaso dalle formiche. Il caso era stato denunciato via Facebook dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che scriveva a corredo della foto: “Sono anni che denunciamo la presenza di insetti compresi gli scarafaggi all’interno dell’ospedale. Chiediamo immediata rimozione di coloro che hanno hanno permesso una vicenda simile. Una signora è ricoverata in Medicina Generale al quinto piano ed è immersa tra le formiche in un letto sporco. Le rassicurazioni che ci hanno fornito fino ad oggi si sono rivelate inattendibili. Il Direttore Sanitario inoltre dovrà dare serie spiegazioni anche in commissione sanità dove lo farò convocare per un’audizione e sulla cui azione amministrativa ho deciso di chiedere una inchiesta interna. Non possiamo accettare che i pazienti siano trattati in questo modo e non accettiamo giustificazioni superficiali. La signora va subito rimossa e sistemata in condizioni mediche, sanitarie e di decoro degne di questo nome. O si lavora in modo serio e con grande rispetto per i malati o per quanto ci riguarda si va a casa”.

E proprio quella signora, intervistata in esclusiva dal Tg4, commenta ironicamente: “Ringraziamo la Madonna che ci ha fatto trovare questa bella sorpresa. Intanto il direttore dell’ospedale ha provato a difendersi così: “Le formiche quando attaccano ci mettono 10 minuti per invadere un letto, non è che la signora è stata abbandonata per ore e si è ritrovata coperta dalle formiche. È stata pulita, sono stati cambiati gli effetti letterecci e la seconda volta sono ritornate le formiche. La signora faceva terapia parenterale nutrizionale. Per cui basta che cada una goccia sul lenzuolo che diventi un forte richiamato per gli insetti, che comunque non devono invadere una stanza d’ospedale”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

F.B.