Temeva la bocciatura, si impicca nel bosco

(Websource)

Dramma per un ragazzo di Mestre. Il giovane di 20 anni frequentava ancora il liceo e, dopo alcune bocciature ricevute negli anni passati, temeva fortemente di subirne un’altra anche quest’anno. Per questo motivo il ragazzo si è tolto la vita oggi impiccandosi ad un albero nell’area verde di via Forte Gazzera. Prima di compiere l’estremo gesto il 21enne ha scritto un messaggio d’addio alla fidanzata via Whatsapp: “Vivi, non seguire il mio esempio” Poi è andato a comprare la corda in un negozio vicino a casa sua.

Il corpo lo ha trovato un ragazzo che passava in quel punto per caso. La fidanzata infatti preoccupata per quel messaggio non sapeva però dove si trovasse il suo ragazzo che non le aveva dato alcuna indicazione in merito. L’allarme è stato immediato, ma per lo studente impiccatosi non c’era più nulla da fare. Sul posto sono arrivati gli agenti delle volanti, i vigili del fuoco e il personale del Suem. I sanitari non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Gli inquirenti non hanno dubbi che il suicidio sia da collegarsi con il rendimento scolastico e il rischio bocciatura imminente.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

F.B.