Tensione in Francia, aggredita l’ex ministra repubblicana

Aggredita Nathalie Kosciusko-Morizet (GEOFFROY VAN DER HASSELT/AFP/Getty Images)

A pochi giorni dalle elezioni legislative che hanno consacrato il partito del neo presidente Emmanuel Macron, Francia sconvolta da un’aggressione ai danni di un noto politico. Si tratta dell’ex portavoce di Nicholas Sarkozy, Nathalie Kosciusko-Morizet, che è stata anche ex ministra ed è candidata dei Républicains favorita per il ballottaggio di domenica prossima. L’aggressione è avvenuta in un mercato di Parigi, dove un uomo si è scagliato contro l’esponente di centrodestra, buttandola a terra dopo averla colpita.

Secondo i media francesi, Nathalie Kosciusko-Morizet ha perso conoscenza per alcuni minuti ed è stata soccorsa da una squadra di vigili del fuoco presente in zona. L’aggressore è poi fuggito, facendo perdere le sue tracce. Alcuni testimoni hanno spiegato che prima di colpirla al volto le avrebbe urlato “Bobo di m…a”. Con l’espressione ‘bobo’, usata spesso in senso dispreggiativo ed abbreviazione di borghese bohemien, i francesi intendono una persona appartenente al ceto borghese o alto-borghese, che mangia cibo organico e veste esclusivamente capi di fibre naturali, ma non riesce a fare a meno di quello che la società moderna può offrirgli. Quali siano le ragioni che hanno spinto l’uomo al gesto nei confronti dell’ex ministra resta in ogni caso un mistero.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM