Putin annuncia: “Abbiamo ucciso Al Baghdadi”

(ALEXEI DRUZHININ/AFP/Getty Images)

L’annuncio va preso con le dovute precauzioni. Infatti già diverse volte il leader dello Stato Islamico Al Baghdadi era stato dato per morto e poi puntualmente in ogni occasione rispuntava fuori. Come riporta l’agenzia di stampa Tass, il ministero della difesa russo avrebbe annunciato l’uccisione del leader islamico. La morte sarebbe avvenuta in un raid aereo su Raqqa, roccaforte dell’Isis in Siria, lo scorso 28 maggio. A far pensare che questa volta potrebbe essere quella buona c’è stato l’annuncio di qualche giorno precedente a quello del Cremlino da parte della tv di Stato siriana che ha detto: “Secondo le informazioni che si stanno verificando attraverso diversi canali era presente anche il leader dell’Isis Ibrahim Abu-Bakr Al Baghdadi, che è stato eliminato inseguito al raid”. Si attendono ulteriori conferme e prima di procedere con la celebrazione di un evento che sarebbe fondamentale nella lotta al terrorismo islamico si cerca di ottenere prove certe dell’avvenuta uccisione.

F.B.