Sparita da tre mesi, donna trovata mummificata in casa

(Websource / archivio)

Dramma della solitudine a Castano Primo, in provincia di Milano, dove il corpo di una donna di 47 anni è stato ritrovato mummificato dopo ben tre mesi durante i quali nessuno aveva più avuto sue notizie. Il cadavere è stato rinvenuto nella casa della vittima in seguito alle segnalazioni di alcuni condomini che avevano allertato la polizia. E così, dopo essere entrati nell’abitazione, le forze dell’ordine ed il personale del 118 hanno compiuto la macabra scoperta. L’immobile era chiuso ma la cassetta della posta era piena e questo aspetto aveva già destato dei sospetti. Acqua, luce e gas erano poi stati staccati per via del mancato pagamento delle relative bollette ed anche i parenti della donna improvvisamente non avevano più avuto contatti con lei. Per entrare in casa, poliziotti e carabinieri – che hanno agito assieme – hanno utilizzato una autoscala. Il corpo della donna è stato ritrovato in bagno e si ritiene che la vittima, originaria del comune milanese di Turbigo e che viveva a Castano Primo dal 2015, sia deceduta per cause naturali.

S.L.

TUTTE LE NEWS DI OGGI