Duplice omicidio nella notte: coppia uccisa in casa

(Archivio/Websource)

Uccisi nella notte, all’interno di un appartamento. E’ successo ad una coppia di Mestre alla periferia della città, nelle prime ore di stamane. Non sono stati ancora diffusi i nomi delle vittime. Per il primi accertamenti, sul luogo del delitto, sono intervenuti gli agenti della Squadra Mobile, su delega della Procura di Venezia. Secondo quanto trapelato dalle prime informazioni diffuse, il presunto autore del duplice assassinio si sarebbe già consegnato alla polizia senza opporre resistenza.
Stando ad una prima ricostruzione di quanto avvenuto, l’omicida avrebbe tentato di drogare le sue due vittime, una donna straniera e un uomo di nazionalità italiana. Solo successivamente li avrebbe colpiti con violenza, accanendosi in particolare sull’uomo.
Ciò che si trova attualmente al vaglio degli investigatori è la causa che avrebbe portato a scatenare una tale violenza dell’uomo nei confronti della coppia.
Il presunto omicida è di nazionalità italiana, residente nello stesso appartamento nel quale è avvenuta la tragedia, in via Abruzzo, al primo piano di un edificio di quattro. Secondo una prima ipotesi, l’uomo, invaghitosi della donna, avrebbe invitato a cena la coppia ieri sera. E dopo il pasto avrebbe cercato dapprima di narcotizzare i suoi ospiti per poi avventarsi con violenza su di loro.
All’interno del condominio nel quale è avvenuto il cruento delitto, nessuno sembra essersi reso conto di quanto accaduto. L’uomo presunto autore delle due morti è stato descritto da coloro che lo conoscevano come una persona tranquilla.
BC