Lascia la figlia a degli sconosciuti in aeroporto e scompare

(Archivio/Websource)

Ha guidato per 1.110 chilometri, dalla sua casa di Odenton, nel Maryland, fino ad Atlanta, in Georgia. E lo ha fatto solamente per abbandonare la figlia di quattro anni in aeroporto a una coppia di sconosciuti. La vicenda vede come protagonista una donna ricercata in queste ore dalla polizia americana in quella che si rivela una storia dai profili davvero inquietanti.
Miranda Hakimi Harvey, ha ventinove anni e già la polizia ha diffuso alcune foto segnaletiche che possano aiutare nelle operazioni di ricerca. Alta 1,58 cm, peso di circa 60 chili, capelli castani e occhi marroni.
E’ stato circa alle 2 di notte di venerdì scorso che la donna è giunta all’aeroporto internazionale Hartsfield-Jackson di Atlanta. Una volta entrata nell’atrio ha avvicinato una coppia di sconosciuti e ha chiesto loro un favore, ovvero di vigilare sulla sua bambina mentre lei andava a fare compere nei negozi dello scalo.
Proprio da quel momento la Harvey si è dileguata, cancellando ogni traccia che possa ricondurre a lei. Solo dopo oltre cinque ore, alle 7.15, la coppia alla quale era stata affidata la piccola ha ritenuto necessario avvisare la polizia di quanto stava accadendo.
“Perché questa bimba sia stata abbandonata in aeroporto è un mistero inquietante. Chi mai lascerebbe un bambino di quattro anni con degli sconosciuti? Nessuna persona sensata lo farebbe“, ha dichiarato Warren Pickard, sergente della polizia di Atlanta.
In attesa dell’arrivo di alcuni parenti dal Maryland, la bimba è stata affidata in custodia alla polizia. Sono ancora sconosciuti i motivi che possono aver condotto la donna a compiere questo gesto e a recarsi proprio ad Atlanta per farlo.
Per il momento si cercano tracce della Nissan bianca che ha affittato in aeroporto e a bordo della quale è fuggita.
BC