Scende per fumare e il treno riparte con sua figlia

(Pascal Lachenaud/Getty Images)

Le ha tentate tutte per riaprire le porte del convoglio, per salire sul quel treno su cui si trovava sua figlia di sei anni. Ma non ce l’ha fatta. E’ successo ad una mamma scesa alla stazione Tiburtina dal treno sul quale stava viaggiando, diretto a Napoli. La signora si era allontanata per fumare una sigaretta e non ha fatto in tempo poi a risalire sulla sua carrozza. E’ stata la Polizia Ferroviaria di Roma impegnata in un servizio antiborseggio a notare la scena che stava avvenendo al binario 15 dove era in partenza il convoglio ES FR 9529 (Milano-Napoli C.le).
La donna ha raccontato cosa le era accaduto agli agenti e questi ultimi hanno immediatamente allertato il personale delle Ferrovie dello Stato in servizio a bordo del treno, fornendo inoltre informazioni dettagliate sulla posizione della bambina al personale del locale Coc, che ha inviato una pattuglia del Reparto stazione Termini all’arrivo del convoglio alla suddetta stazione romana.
La bimba si trovava nella carrozza numero 11 e alla stazione Roma Termini ha potuto riabbracciare la sua mamma nel frattempo accompagnata presso gli uffici Polfer della stazione. Tranquillizzata ed identificata, ha potuto così, dopo il ricongiungimento con sua figlia, riprendere il viaggio verso casa, a Napoli.
BC