La Nasa ha scoperto 10 pianeti come la Terra: “Non siamo soli”

    Nasa ha scoperto
    (Foto di NASA/JPL-Caltech/R. Hurt via Getty Images)

    La Nasa ha annunciato la presenza di 219 potenziali esopianeti, cioè pianeti al di fuori del sistema solare, 10 dei quali hanno le stesse dimensioni e temperature della Terra, aumentando esponenzialmente le possibilità della presenza di altri esseri viventi. Questi 10 pianeti sarebbero in orbita intorno a una stella nella cosiddetta “zona abitabile”: a una distanza tale da rendere temperata (come la Terra) la temperatura sulla loro superficie, al punto di consentire la presenza di acqua allo stato liquido, elemento fondamentale per la vita (per come la conosciamo noi). I ricercatori hanno trovato questi pianeti grazie all’osservazione di 200 stelle nella costellazione del Cigno, per mezzo del telescopio Keplero della Nasa.

    Keplero è un satellite-telescopio lanciato nel 2009 da Cape Canaveral con un razzo Delta II. Il suo scopo è proprio quello di scoprire nuovi pianeti di tipo extrasolare, cioè quelli che orbitano attorno ad altre stelle e ne ha già scovati più di 2300. D’altronde, attorno ai miliardi di stelle della nostra galassia, era impossibile pensare che il sistema solare fosse l’unico ad ospitare dei pianeti. Tra questa enorme quantità di pianeti, 550 dovrebbero essere di tipo roccioso, come la Terra. Esistono infatti, anche pianeti di tipo gassoso, come Giove o Saturno, che non possono ospitare vita in una superficie che, di fatto, non c’è. Ma quelli rocciosi, come la Terra o Marte, possono potenzialmente ospitarla. Sempre con la speranza che si tratti di forme di vita complesse.

    “Una domanda importante per noi è, ‘Siamo soli?’ ” ha detto in una conferenza Mario Perez, scienziato del programma Keplero. Grazie ai tantissimi dati raccolti da keplero negli anni, gli scienziato proveranno adesso a rispondere a questa domanda, uno step importante nella possibilità che esistano forme di vita extraterrestri. “La scoperta di oggi”, ha commentato Ellen Stofan, coordinatrice del progetto della Nasa, “ci dà la speranza che da qualche parte, là fuori, ci sia un pianeta orbitante attorno a una stella simile al sole, e che potrebbe essere una nuova Terra”.

    Lavinia C.

    Tutte le News di Oggi – VIDEO