Muore a 26 anni giovane papà: lo trova la moglie

Michele Busato (foto dal web)

Dolore e sconcerto a Scorzè per l’improvvisa morte di un giovane padre di famiglia, il 26enne Michele Busato, che viveva con la moglie Marijana e il piccolo figlio, neanche 2 anni. L’intera comunità della cittadina in provincia di Venezia non riesce a farsi una ragione di quanto accaduto e il dolore si unisce all’incredulità, perché chi conosceva bene Michele Busato spiega che godeva di buona salute. La drammatica scoperta del suo decesso è stata fatta dalla moglie, che lunedì sera lo ha trovato riverso sul pavimento del magazzino di casa, già privo di vita.

Michele Busato, che faceva il rappresentante di prodotti chimici, era andato a riordinare alcuni documenti, poi la moglie 24enne, preoccupata perché non risaliva e non rispondeva è scesa a cercarlo e lo ha trovato lì esanime. Inutile la disperata chiamata ai soccorsi, perché quando i mezzi del Suem 118 sono giunti presso l’abitazione hanno potuto soltanto constatare il decesso del giovane papà. L’ipotesi più accreditata è quella che sia morto d’infarto, ma sarà probabilmente l’autopsia a far piena luce. Intanto sul posto sono intervenuti i carabinieri e il medico legale.

Cordoglio per il decesso del giovane è stato espresso dal sindaco Giovanni Battista Mestriner, che nel dicembre del 2014 aveva celebrato il matrimonio tra Michele e Marijana. Commosse anche le parole dello zio del giovane papà, Giuliano Busato, ex consigliere comunale, anche lui incredulo: “Davvero non sappiamo cosa dire, perché non ha mai accusato chissà quali problemi. È sempre stato bene, era una roccia”. Ha proseguito lo zio di Michele Busato: “Era proprio la felicità fatta a persona, un ragazzo solare e semplice. Non ho parole per descriverlo e siamo distrutti per quanto successo per quanto accaduto”. La notizia del suo decesso si è diffusa rapidamente e in tanti si sono uniti nel dolore ai familiari del giovane.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM