E’ ufficiale: i mancini sono più intelligenti

    i mancini sono più intelligenti
    Diarmid Courreges/AFP/Getty Images

    Ci sono moltissimi pettegolezzi che girano sui mancini. Alcuni studi suggeriscono che chi scrive con la sinistra muore prima, altri collegano il mancinismo alla criminalità, altri ancora parlano della correlazione con l’alcol e le malattie mentali. Mentre questi studi sono molto contestati e poco scientificamente provati, c’è una leggenda che continua ad echeggiare: i mancini sono più intelligenti dei destrimani. IFL Science ha effettuato uno studio sulla manualità e le abilità matematiche per testare questa teoria. La funzione della mano è “una manifestazione della funzione del cervello che è inevitabilmente correlata alla cognizione”. A quanto pare, i mancini hanno un lato destro del cervello più grande, il che li avvantaggia nella consapevolezza dello spazio e nella rappresentazione mentale degli oggetti. Se questo non fosse abbastanza, i mancini hanno anche un corpo calloso più grande, cioè l’insieme di nervi che connettono i due emisferi cerebrali. Questo significa che hanno una connettività maggiore tra i due lati del cervello così da processare le informazioni più velocemente rispetto ai destrimani.

    I mancini e la matematica

    Il collegamento tra i mancini e la matematica era stato indagato già in precedenza, ma gli esperimenti riguardavano diversi gradi di successo e ogni test aveva un approccio diverso alla misurazione delle abilità matematiche. Per avere risultati più affidabili quindi, lo studio di IFL Science ha eseguito una serie di esperimenti includenti 2300 studenti di diverse età. Gli esperimenti indagavano le abilità matematiche a vari livelli, utilizzando lo stesso questionario per ogni intervistato così da assicurare la camparabilità dei risultati. Il test era composto da una serie di domande riguardo la mano utilizzata per svolgere diverse attività.

    I risultati dello studio

    I mancini hanno avuto prestazioni migliori del resto del campione quando si trattava di risolvere complessi esercizi di problem solving. Quando il test verteva invece su semplici esercizi matematici mancini e destrimani non manifestavano differenze degne di nota. I destrimani estremi invece, ovvero chi usa la destra per ogni attività, hanno ottenuto i risultati peggiori in ogni test. In conclusione, i mancini sono in vantaggio quando si parla di matematica. Ma IFL Science avvisa di non giudicare l’intelligenza di una persona dalla mano con cui scrive perchè solamente un terzo delle persone con l’emisfero cerebrale destro più sviluppato sono mancini, molti destrimani hanno le stesse caratteristiche. C’è quindi ancora speranza per chi scrive con la destra, non arrendetevi. Per ora.

    Lavinia C.

    Tutte le News di Oggi – VIDEO