Lanciò il figlio dal balcone, il Dna conferma una sconcertante ipotesi

Valentina Ventura (foto Facebook)

C’è una novità importante nella vicenda di Valentina Ventura, 34 anni, la mamma del neonato abbandonato e poi morto a Settimo Torinese. In un primo momento la Ventura, apparsa molto confusa, ha detto di non sapere di essere incinta, ma questa affermazione pare sia stata smentita da diversi elementi. Quindi aveva spiegato ai carabinieri durante la confessione: “Sono andata in bagno e ho partorito. Poi non mi ricordo più nulla”. In tanti avevano poi partecipato ai funerali del piccolo, che si chiamava Giovanni.

La 34enne attualmente si trova in carcere a Vallette con l’accusa di omicidio aggravato, nel frattempo si scopre che il bambino sarebbe frutto di una relazione extraconiugale di Valentina Ventura. Tale tesi è confermata dall’esame del Dna disposto dal procuratore capo della procura di Ivrea Giuseppe Ferrando. Il compagno della donna non è nemmeno indagato e a quanto pare gli inquirenti hanno avallato la sua versione dei fatti, secondo la quale nemmeno era a conoscenza della gravidanza di Valentina Ventura. Ora per l’uomo arriva una nuova tegola: quel piccolo morto in maniera atroce, per le lesioni causate da un trauma “perfettamente compatibile con una caduta dal balcone”, come aveva stabilito l’autopsia, non era nemmeno suo.

Oltre al piccolo Giovanni, Valentina Ventura aveva anche una figlia di 3 anni, affetta da una grave malattia ereditaria che colpisce i nervi. Il procuratore Ferrando, parlando dell’interrogatorio della donna, aveva spiegato che si era trattato di “un confronto non facile che ci ha lasciati interdetti per la normalità con cui la donna ha appreso le accuse”. Quindi aveva aggiunto: “La donna ha detto di essere andata in bagno, e che il bambino è nato ma non ricorda cos’è successo dopo. Anche se ha pulito il sangue. Al marito che aveva visto il sangue, ha detto di aver avuto mestruazioni abbondanti. Dopo ha portato la figlia più grande a scuola ed è tornata a casa”. Una ricostruzione agghiacciante, che ha lasciato gli inquirenti interdetti.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM