Berlusconi è pronto: “Mi costringono a scendere ancora in campo”

(Sean Gallup/Getty Images)

Prima la svolta animalista, con la creazione di un nuovo soggetto politico, poi l’annuncio di misure a favore dei poveri, infine l’intervento per una famiglia sfrattata: a ottant’anni suonati, Silvio Berlusconi è davvero pronto al rientro in campo e non si nasconde dietro a un dito. “Sono costretto a scendere in campo per l’ennesima volta. Non avrei voluto ma devo”, dice l’ex premier, intervistato da David Parenzo a ‘L’aria che tira’. Il nemico non è più quello di oltre vent’anni fa: “I Cinquestelle sono pericolosi e oggi dobbiamo fermarli nello stesso modo in cui all’epoca fermammo i comunisti”.

A tutto campo le critiche di Silvio Berlusconi ai pentastellati: “Di Battista e Di Maio non hanno studiato, non sono preparati. Potevamo andare subito alle elezioni. Questo non è successo perché molti grillini in Parlamento l’hanno impedito. Non hanno un lavoro a cui tornare, per questo hanno preferito conservare gli stipendi fino alla fine della legislatura…”. Quando però deve parlare di Virginia Raggi, l’ex premier chiarisce: “Se ne freghi delle inchieste, basta con le inchieste che buttano per aria le decisioni degli elettori. Semmai dovrebbe lasciare per incapacità”.

Silvio Berlusconi ha già pronta una lista di ministri per un suo probabile governo: “Salvini all’Interno farebbe certamente meglio di Alfano, ma può andare dove vuole lui. Uno che mi è sempre piaciuto è Montezemolo, agli Esteri sarebbe perfetto. Vorrei recuperare il nostro Frattini, ma siamo pieni di ottime persone, leali, pronte a servire il Paese”. Severissimo invece il giudizio nei confronti di Angelino Alfano: “Difficile che chi è stato ministro tre volte con la sinistra torni con noi. Stiamo lavorando al programma del centrodestra, la questione dell’euro è l’unico punto di programma che ci divide dalla Lega. Loro vorrebbero uscire completamente, noi come sapete siamo per una doppia circolazione, come al tempo della guerra. Ci lavoreremo”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM