Quattordicesima: la metà verrà spesa in tasse e bollette

(websource/archivio)

Si avvicina il primo luglio, giorno in cui milioni di pensionati italiani percepiranno la quattordicesima mensilità nel loro assegno pensionistico. Quest’anno, peraltro, si allarga la ‘platea’ degli aventi diritto: saranno infatti tre milioni e mezzo. A renderlo noto è l’Inps, che spiega come lo scorso anno i pensionati che ottennero l’assegno aggiuntivo furono 2,12 milioni, per una spesa complessiva di poco più di 854 milioni di euro. La quattordicesima è “una somma aggiuntiva corrisposta a luglio di ciascun anno dall’INPS ai pensionati con età di almeno 64 anni e con un reddito complessivo fino a un massimo di 2 volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti”.

Ma di quella cifra che i pensionati italiani percepiranno, soltanto circa la metà resterà nelle loro tasche: ad affermarlo è un calcolo svolto dall’Ufficio Economico Confesercenti su dati Istat e SWG, secondo cui buona parte di quei soldi finiranno in tasse e spese obbligate. Nel calcolo, la Confesercenti inserisce anche i 3,8 milioni di lavoratori dipendenti, per un totale di 6,7 miliardi di euro ‘investiti’ nelle quattordicesime. La cifra che andrà a coprire tasse e spese obbligate è dunque di 3,3 miliardi di euro, con la seguente suddivisione: circa 1,6 miliardi sono impiegati per saldare conti in sospeso, dai debiti alle bollette scadute; 938 milioni per le spese sanitarie e mediche, mentre i rimanenti 737 milioni per pagare Imu, Tari e altre imposte.

Inoltre, circa il 16% del totale, ovvero un miliardo di euro circa, finirà in fondi di investimento e sui consumi confluiranno circa 2 miliardi. Di questa cifra, i due terzi finiranno in vacanze, 400 milioni andranno in spese straordinarie e regali e poco più di 300 milioni saranno destinati ai saldi estivi. Confesercenti ritiene comunque che la cifra che confluirà in consumi è bassa, segnale evidente dell’incertezza economica degli italiani, che continuano a spendere poco.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM