Drogato al volante investe ed uccide una donna in scooter

Websource: Archivio

E’ bastato un istante perché la vita di Ilaria Dilillo, donna salernitana di 48 anni, si spegnesse, la frazione di secondo utile affinché un uomo in circostanze normali si accorgesse di lei e frenasse in tempo per non farla volare sull’asfalto e andare incontro alla sua morte. Ma la sorte ha voluto che a quel maledetto bivio Ilaria ci arrivasse in concomitanza con un uomo di Roma sotto effetto di stupefacenti e che questo, rallentato dalle sostanze psicotrope, non fosse in grado di reagire con il tempismo adatto ad evitare lo scontro.

L’incidente fatale è occorso ieri notte a Salerno, intorno alle 2, Ilaria stava facendo ritorno a casa a bordo del suo scooter dopo una sera passata con le amiche. Arrivata nei pressi dell’uscita autostradale di Montecorvino Pugliano, un Audi A3 guidata da un uomo sotto effetto di stupefacenti le ha tagliato la strada e l’ha colpita violentemente, facendola precipitare a 200 metri di distanza dall’impatto. A nulla sono serviti i soccorsi, la donna, infatti, aveva subito ferite troppo gravi ed al loro arrivo era già morta.

Sul luogo del sinistro si è recata anche una volante della polizia stradale per effettuare i rilevamenti del caso e ricostruire la dinamica. L’uomo che ha investito Ilaria non si è fermato a soccorrerla ma è stato comunque arrestato poco dopo dalla polizia stradale con l’accusa di omicidio stradale aggravato, dopo che il test anti droga è risultato positivo.

Archiviata l’indagine la famiglia di Ilaria ha potuto stringersi attorno alla sua salma, tenuta all’obitorio di Battipaglia. I familiari della povera donna, che avrebbe compiuto 49 anni il prossimo 2 luglio, hanno dato incarico ad un agenzia funebre perché si occupi dei funerali che si terranno in forma privata nei prossimi giorni.

F.S.