Il mastino Martha “incoronato” cane più brutto del mondo – FOTO/VIDEO

(Websource / Metro.co.uk)

E’ Martha, mastino napoletano salvato dalla cecità, ad aggiudicarsi il titolo di cane più brutto del mondo 2017. La proclamazione è avvenuta ieri nello storico contest di Petaluma, in California. A sfilare 14 quadrupedi dall’aspetto estetico non proprio piacevole. Una guerra “accanita”, nella quale la vincitrice, coi suoi 3 anni di età e 57 kg di “bruttezza”, ha avuto la meglio su concorrenti di razze, età e taglie diverse. E sul web è già diventata, a suo modo, una star…

Martha è entrata fin da subito nella rosa dei favoriti al titolo della rassegna, giunta quest’anno alla 29esima edizione. E alla fine ha sbaragliato gli altri 13 competitor, coccolati e amati fai propri padroni per la loro dolcezza e affabilità più che per l’aspetto fisico. La storia di questo mastino è davvero speciale. Martha è stata salvata da un canile quando era diventata quasi cieca: dopo essere stata sottoposta a numerosi interventi è tornata a vedere di nuovo, come racconta a Metro.co.uk Shirley Zindler, sua padrona.

Con la fascia di cane più brutto del mondo del 2017, sono arrivati anche un premio in denaro da 1.500 dollari, una coppa e un viaggio a New York per partecipare a una serie di trasmissioni televisive. I concorrenti a quattro zampe sono stati giudicati in base alle prime impressioni suscitate alla loro apparizione in passerella, alle loro strambe caratteristiche fisiche, alla loro personalità e alla reazione suscitata dal pubblico. Ecco una rapida carrellata degli esemplari più significativi, a partire ovviamente dalla vincitrice…

EDS