Scontro sulla Salerno-Reggio: 4 morti, anche padre e il suo bimbo

(Archivio/Websource)

Incidente mortale sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria, a perdere la vita quattro persone. L’incidente è avvenuto nel territorio di Laino Borgo. Padre e figlio di otto anni, originari di Pomigliano d’Arco, che viaggiavano col resto della famiglia su una Renault Megane, sono deceduti. Il conducente dell’altra vettura, una Suzuky, è la terza vittima dello scontro, un uomo della provincia di Catania, morto nell’ospedale di Cosenza insieme con un’altra persona, una donna anziana, che viaggiava con il siciliano.
Ferite altre quattro persone, tra cui due bambini, le cui condizioni si mantengono stazionarie. Oltre all’uomo e al bimbo deceduti c’erano sulla stessa auto una donna (moglie e mamma) e altri due bambini, feriti. In una delle vetture si trovava a viaggiare l’intera famiglia proveniente dal Napoletano: oltre all’uomo e al bimbo deceduti era sull’auto anche una donna (moglie e mamma) e altri due bambini, rimasti feriti. L’incidente ha coinvolto i due veicoli all’interno della galleria Jannello, a seguito di uno scontro frontale in un tratto a doppio senso di circolazione. Le cause sono ancora in corso di accertamento.
Completati i rilievi, L’Anas ha riaperto il tratto dell’autostrada compreso tra gli svincoli di Laino Borgo e Mormanno, chiuso subito dopo l’incidente.
Sul posto anche l’eliambulanza del 118 e la Polizia stradale.
Il traffico viene deviato temporaneamente sulla viabilità locale con uscita obbligatoria in direzione sud a Laino Borgo e rientro in A2 a Mormanno e viceversa in direzione nord, attraverso la ex statale 19.
BC