Scontro auto-scooter: morto imprenditore napoletano

Uno scontro auto contro moto ha causato la morte di Alfonso Trinchillo, 48 anni, titolare di una concessionaria e ricambi per motociclette ubicata sulla strada che congiunge i comuni di Calvizzano, Villaricca e Qualiano in Campania. L’incidente è avvenuto nella notte a Bacoli, in provincia di Napoli. Trinchillo, molto noto non solo nella sua città di origine, Calvizzano, ma in tutto l’hinterland giuglianese, era alla guida di uno scooter e l’impatto non gli ha lasciato scampo. Era un grande appassionato di moto e imbarcazioni. L’uomo ha perso il controllo del mezzo per cause ancora da accertare, ed è morto sul colpo, dopo un impatto frontale violentissimo. A Bacoli si recava spesso nel comune flegreo per incontrare gli acquirenti di piccoli di scafi, altra sua passione diventata anche oggetto del suo lavoro. Meno di un anno e mezzo fa la sua famiglia Trinchillo era stata colpita da un altro gravissimo lutto: era infatti deceduto il nipote di Alfonso, Francesco, a seguito di un incidente stradale.

M.O.

TUTTE LE NEWS DI OGGI