Londra, trovato morto accoltellato un italiano di 24 anni

Pietro Sanna (Foto dal web)

Lo hanno trovato accoltellato nel suo appartamento, in una pozza di sangue, Pietro Sanna, un giovane sardo di 24 anni, che viveva a Londra. Lo hanno confermato fonti investigative e diplomatiche in Gran Bretagna, mentre dal consolato generale italiano spiegano di essere a stretto contatto con la famiglia del giovane e con Scotland Yard, che indaga sull’accaduto ma mantiene per ora il più stretto riserbo. Vanno verificate ancora cause e circostanze dell’accaduto. Pietro Sanna, secondo alcune indiscrezioni che arrivano da Nuoro, sua terra d’origine, dove la famiglia è nota per le attività imprenditoriali nel turismo, potrebbe essere stato vittima di rapina o furto.

Il giovane potrebbe aver sorpreso uno o più ladri e per questo essere stato aggredito. Intanto, il padre Graziano, titolare dell’hotel Scintilla a San Teodoro, una volta informato dalle autorità consolari, sarebbe partito per Londra. Pietro Sanna era partito per la City due anni fa insieme al fratello, alla ricerca di un futuro migliore, ma qui ha incontrato purtroppo la morte. Una tragedia come tante che purtroppo hanno colpito italiani che hanno scelto di vivere a Londra negli ultimi tempi. Il caso più recente era stato quello di Gloria e Marco, i due giovani architetti veneti morti nello spaventoso rogo della Grenfell Tower. C’è poi la vicenda dell’italo-egiziano Hosam Ali Eisa, 20 anni, immigrato un anno fa nel Regno Unito con la famiglia dopo essere cresciuto a Mantova, morto accoltellato in un parcheggio di Romford, alla periferia est della Grande Londra. Un mese e mezzo fa, venne aggredito con un cacciavite Sinuhe Pianella, 31enne di Breda di Piave, nel trevigiano: il ragazzo era a Londra da cinque anni.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM