Lavorava su una nave da crociera: sparita nel nulla

Simone Scheuer Souza (foto dal web)

Resta avvolta nel mistero la scomparsa di Simone Scheuer Souza, marittima 36enne di nazionalità brasiliana, che si trovava su una nave da crociera. La giovane donna era infatti sulla Msc Musica partita da Venezia e arrivata a Brindisi. Le sue tracce si perdono nella notte tra il 18 e il 19 giugno scorso, ragione per la quale nelle scorse ore la procura di Brindisi ha aperto un fascicolo per omicidio volontario. Innanzitutto, per far luce sulle ombre presenti in questo giallo, gli agenti della Polmare hanno acquisito i filmati delle telecamere interne alla nave da crociera, sperando che da queste emergano elementi utili.

Vengono inoltre ascoltate in questi giorni alcune persone vicine a Simone Scheuer Souza, che sulla nave da crociera lavorava come addetta alle pulizie. Di lei si sono perse le tracce quando la Msc Musica si trovava all’altezza di Pescara. Immediato era scattato l’allarme e la nave aveva rallentato per lo svolgimento delle ricerche, quindi aveva ripreso la navigazione alla volta di Brindisi. Al momento tutte le ricerche nell’Adriatico compiute dai militari della capitaneria di porto hanno dato esito negativo. Dal Brasile intanto arriva l’appello della madre e del fratello della giovane scomparsa. Sul fronte delle indagini, è stato posto sotto sequestro qualsiasi oggetto rinvenuto nella cabina di Simone Scheuer Souza. Mancando elementi certi, il fascicolo per omicidio volontario è stato aperto nei confronti di persone non identificate.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM