Fa un tuffo in mare e scompare, disperso un diciottenne

Websource/Archivio

Senza esito le ricerche di un ragazzo diciottenne scomparso in mare mentre, insieme ad un gruppo di amici, si dilettava a fare dei tuffi nella località balneare di ‘Rivazzurra’ ad Anzio (Roma). A chiedere i soccorsi gli amici del ragazzo che, dopo aver fatto una serie di tuffi, si sono accorti che l’amico non era più visibile nemmeno alla distanza. Sul luogo sono arrivati gli uomini della polizia, i vigili del fuoco, quelli  della capitaneria di Porto di Anzio e la guardia costiera.

In un primo momento si è proceduto con una ricerca in superficie con navi ed elicottero, ma nessuno dei soccorritori ha visto il giovane. Così sono entrati in azione i sommozzatori del corpo dei vigili del fuoco, i quali hanno cercato il giovane scomparso sotto la superficie del mare finché la luce ha permesso. L’esito negativo delle ricerche è un pessimo segnale, ciò nonostante i vigili del fuoco e la guardia costiera stanno continuando le operazioni nel tratto di mare che va da ‘Rivazzurra’ a le ‘Grotte di Nerone’, nella speranza di un miracolo.

A dare notizia della tragica scomparsa del ragazzo originario di Colle Ferro è stata la questura di Roma con una nota ufficiale: “Alle 15.44 odierne, presso questa sala operativa, è giunta la segnalazione di un ragazzo che, in località Villa di Nerone ad Anzio, mentre stava effettuando dei tuffi in mare, a causa delle forti correnti non è riuscito ad uscire dall’acqua”.

F.S.