Cold case da record: dopo 42 anni si riapre il caso della “bambina blu”

Cold case da record
Si riapre il caso di Helen Bailey, una bambina di 8 anni trovata senza vita in un bosco 42 anni fa. (Source: Mirror.co.uk)

Sono passati 42 lunghi anni dall’omicidio di Helen Bailey, una bambina di 8 anni trovata senza vita in un bosco, nell’estate del 1975. Un mistero ancora irrisolto che la famiglia si rifiuta di accettare, continuando a chiedere a gran voce che venga fatta giustizia. Il caso, bollato come il giallo della “bambina blu”, è diventato un cold case da record quando, dopo quasi mezzo secolo, la polizia di West Midlands ha richiesto nuovamente aiuto per risolvere il caso. Vestita completamente di blu, la piccola Helen l’ultima volta era stata vista saltare la corda vicino casa. Tragicamente, il padre, 10 ore dopo, ha rinvenuto il corpo inerme della “bimba blu” in un bosco vicino casa. Helen indossava ancora i suoi pantaloncini azzurri, abbinati alla camicetta del medesimo colore, ai calzini e alle scarpe blu. Ad ucciderla è stata una singola ferita sul corpo e non c’erano segni di abusi sessuali. Dopo il suo omicidio ci furono diverse segnalazioni, ma il vero assassino non fu mai trovato, anche perchè al tempo, le tecniche forensi come la profilazione del DNA erano ancora un miraggio. Per questo motivo, la Polizia di West Midlands ha deciso di fare un appello affinché il mistero più agghiacciante di sempre possa finalmente trovare delle risposte.

Gli inquirenti subito dopo l’omicidio lanciarono diversi appelli e raccolsero molte testimonianze di altri bambini, i quali riferirono di aver visto un uomo dai capelli rossi aggirarsi nella zona del ritrovamento del corpo, sia la mattina della tragedia che una settimana prima. A finire nel mirino della polizia anche un secondo uomo visto a bordo di un go-kart la sera dell’omicidio. Tuttavia, ad oggi, non è ancora chiaro se il primo uomo, che all’epoca fu descritto come un soggetto tra i 35 e i 40 anni fu mai sospettato o se l’arma del delitto fu mai trovata. La speranza è che possa esserci presto una svolta sul caso della “Bambina blu”, irrisolto da 42 anni, grazie a nuove prove ed indizi. La piccola Helen merita giustizia.

Lavinia C.

Tutte le News di Oggi – VIDEO