Organizzano un barbecue nel cimitero, lo scatto suscita polemica

Websource: ‘Thesun.co.uk’

Che il limite per provare vergogna recentemente si fosse spostato in basso lo avevamo percepito dal fatto che negli ultimi tempi si è perso il concetto di privacy per cui tanto si era lottato nelle decadi precedenti, ma che questo limite fosse addirittura assente consentendo ad un gruppo di persone di dissacrare la memoria dei morti solo per concedersi un barbecue forse non ce lo saremmo aspettato.

La denuncia è partita dal parroco della cappella di St. Jhon a Devizes (Inghilterra), quando una foto dei dissacratori è apparsa online come memento della loro “Impresa”. Nello scatto si vedono diversi uomini nei pressi di una tomba ricoperta da carne e vettovaglie di vario genere. Il sacerdote si è detto disgustato dalla mancanza di rispetto di questi uomini, mentre le reazioni degli utenti Facebook che hanno visualizzato la foto si sono divise tra chi condanna senza il minimo dubbio il gesto e chi trova divertente il tutto.

Se c’è chi ha commentato dicendo: “Disgustoso e degradante. Come si sarebbero sentiti se fosse stato un membro della loro famiglia. Sono sconcertato”, c’è chi fa da contraltare e scrive: “Sarei molto contento di sapere che c’è qualcuno che utilizzerà la mia tomba per un festeggiamento un giorno. Veramente fantastico”. Gli autori dell’atto dissacratorio si sono difesi dicendo che aveva ricevuto il permesso di effettuare quella riunione e che non si era trattato di una mancanza di rispetto, ma il sacerdote ha negato che fosse così.

Il Barbecue ha avuto luogo sabato pomeriggio ore dopo lo svolgimento della funzione. Se non bastasse la mancanza di rispetto del gesto in se, questi uomini hanno avuto il coraggio di non ripulire, nel cimitero infatti sono stato trovati piatti, tovaglioli e spazzatura di vario genere. Inoltre sono stati lanciati e rotti piatti, sedie e persino una finestra. Infine dei testimoni hanno affermato di aver visto i partecipanti scappare quando sono stati avvistati all’interno del cimitero.

F.S.