La zia si impicca, la trova il nipotino di 6 anni

(Websource/archivio)

Un bambino di soli 6 anni ha dovuto assistere ad una scena che non avrebbe mai dovuto vedere e che senza dubbio lo segnerà a lungo. Il piccolo infatti ha scoperto il corpo della zia, una donna di 45 anni, senza vita. La donna, che abitava insieme alla famiglia del bimbo, si è suicidata impiccandosi nella mattinata di giovedì 29 giugno in un appartamento di Pavia. E al piccolo nipote è toccata la tremenda scoperta del cadavere. Il bambino, che a quanto pare era anche molto affezionato e attaccato alla zia, ora è ovviamente sotto choc ed è stato preso in cura da un team di psicologi che dovrà aiutarlo a metabolizzare quanto vissuto.

Sulla vicenda stanno indagando gli agenti della squadra volante della questura di Pavia. Al momento non pare esserci una spiegazione precisa al gesto compiuto dalla donna. Le prime informazioni parlano di una generica depressione, ma nessuno pensava che la 45enne potesse anche solo lontanamente pensare al suicidio. In attesa dell’autopsia che sarà effettuata all’istituto di medicina legale dell’Università di Pavia gli inquirenti hanno provato a ricostruire la vicenda.

La donna ha aspettato che tutti i famigliari che vivevano con lei uscissero di casa e poi ha messo in atto il suo piano suicida. La mamma e il bambino sono rientrati in casa poco dopo le nove. Mentre la donna chiudeva la porta di casa il bimbo è corso dentro e davanti ai suoi occhi è apparso il corpo penzolante della zia. Le sue urla hanno attirato l’attenzione della mamma che ha immediatamente chiamato il 118 e la polizia. Sul posto sono arrivate sia l’automedica che l’ambulanza oltre a due pattuglie degli agenti della squadra volante. Dopo che il medico ha constatato il decesso senza poter far nulla per aiutare la 45enne sono arrivati anche gli agenti della polizia scientifica che hanno appurato come nell’appartamento non ci fosse alcun segno  di lotta o di violenza e apparisse sostanzialmente tutto in ordine. Anche sul corpo della donna non ci sarebbero segni di percosse e per questo motivo i dubbi sul suicidio sono davvero pochi.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

F.B.