Il vulcano erutta inaspettatamente, diversi i feriti-VIDEO/FOTO

Websource/Archivio

Attimi di terrore questa mattina sull’isola indonesiana di Giava, nella piana vulcanica di Dieng, quando il vulcano per decenni inattivo ha improvvisamente eruttato generando una fontana di lava fredda, fango e ceneri che si sono innalzate fino a cinquanta metri di altezza.

La pianura vulcanica di Dieng è una meta molto ambita dai turisti di tutto il mondo, attirati dal suggestivo panorama che regala l’isola di Giava dalla sommità del vulcano. Come ogni mattina, anche oggi decine di turisti erano saliti in cima al colosso per ammirare la roccia vulcanica ed il paesaggio che offrono quelle alture. Improvvisamente la terra ha cominciato a tremare sotto i loro piedi e dal cratere centrale è fuoriuscita una gigantesca colonna di fumo seguita da lava fredda e fango che hanno colpito gli sfortunati turisti.

Secondo quanto riportato dalle agenzie locali, sarebbero almeno dieci i visitatori rimasti feriti dall’improvvisa eruzione. E’ stato confermato, inoltre, che l’eruzione si è verificata questa mattina intorno alle dieci, e che sulla piana erano presenti 17 turisti, dieci dei quali sono al momento in ospedale.

Dopo l’episodio il governo indonesiano ha dichiarato lo stato d’emergenza ed ha inviato poliziotti e militari per recintare la zona e fare sfollare i centri abitati. Al momento non sono state rilasciate ulteriori informazioni sull’improvvisa attività vulcanica, i centri vulcanologici del paese seguiranno i flussi magmatici per capire la durata e l’entità del fenomeno e stabilire quando sarà il momento opportuno per permettere nuovamente l’accesso ai turisti.