E’ boom di operazioni alla vagina tra le minorenni, “Colpa del porno”

(Websource/mirror.co.uk)

Le adolescenti di 11 anni si sottopongono a chirurgia alle parti intime perché motivate ‘dall’aspetto delle loro vagine, con anche il porno tra i fattori che determinano questa scelta’. Ed il numero di giovanissime che fanno tutto questo è in aumento, secondo quanto riferito dalla categoria dei medici specialisti in questo campo, i quali affermano che gli interventi più richiesti sono quelli di ‘labiaplasties’, una procedura chirurgica in cui le labbra vaginali vengono ridotte o rimodellate. Ne parla nello specifico la BBC, che riferisce di come oltre 200 ragazze di età inferiore ai 18 anni hanno avuto una operazione simile. E più di 150 di esse avevano meno di 15 anni, nonostante sia opinione diffusa tra i dottori che interventi di chirurgia di questa tipologia non debbano essere eseguite su delle minori di 18 anni. La dottoressa Naomi Crouch, specializzata in ginecologia adolescenziale, dice che ciò che più di tutto porta le ragazzine a sottoporsi a questa operazione riguarda il timore di non apparire belle o di avere dei difetti nel proprio aspetto fisico: “Le ragazze ci dicono spesso cose come ‘Voglio solo che quella cosa sia rimossa’, ‘Odio quella parte del mio corpo’…e francamente è una cosa molto sconvolgente”. Una delle cause è data anche dall’esposizione di immagini realistiche provenienti da social media e pornografia su internet, che creano una influenza sbagliata. Una giovane che ha deciso di sottoporsi a labiaplastica quando aveva 14 anni ha detto che è stato proprio il porno uno dei motivi che l’ha spinta a volere un intervento: “Ho visto delle cose che mi hanno portato a credere che io non fossi ‘perfetta’ in certe mie parti. Prima di allora non avevo mai visto altre immagini di parti intime di altri”. Nel 2013 però la categoria ufficiale dei medici ostetrici e ginecologi ha ribadito che le operazioni di labiaplastica ed in generale quelle così invasive non dovrebbero essere eseguite su ragazze di età inferiore ai 18 anni. Un concetto tornato in auge dopo aver constatato che le stesse sono aumentate di cinque volte nel corso degli ultimi 10 anni, con il preoccupante aspetto che la motivazione principale delle stesse nasce da motivi puramente estetici.

S.L.

GUARDA I VIDEO