Treno perde gas tossico, evacuata la stazione

(Websource/archivio)

Si sono vissuti attimi di panico tra la gente che si trovava sui binari per aspettare un treno. Un perdita di gas argon liquido refrigerato, altamente tossico se inalato, è avvenuta da un convoglio in transito nella stazione di Monfalcone (Gorizia). La stazione è stata immediatamente evacuata, la circolazione dei treni è stata sospesa e sul luogo sono arrivate numerose squadre dei vigili del fuoco di Gorizia e Trieste. La perdita, molto pericolosa se non trattata immediatamente e nel modo adeguato, ha interessato l’ultimo carro di coda del convoglio 41853 di RTC-Rail Traction Company, che da Tarvisio (Udine) era diretto alla stazione Campo Marzio di Trieste.

Come si apprende da fonti interne a Trenitalia la perdita di gas fortunatamente non ha causato alcun ferito. La sospensione della circolazione ha interessato una decina di treni e causato ovviamente ampi disagi con ritardi che hanno superato le tre ore. Trenitalia fa sapere di aver attivato servizi sostitutivi con autobus.

Dopo qualche ora i Vigili del Fuoco hanno autorizzato la partenza del treno merci 41853 di RTC-Rail Traction Company. “La partenza – si apprende da fonti di Trenitalia – è stata autorizzata dopo la stabilizzazione della perdita di una valvola del carro ferroviario che trasportava il gas, che non è infiammabile ma è tossico se viene inalato”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

F.B.