Vasco, ecco cosa hanno lasciato i fan al Modena Park

(Websource/archivio)

Del mega concerto di Vasco Rossi si è parlato molto prima, durante e se ne parlerà ancora a lungo. Nei mesi precedenti c’era la paura del rischio attentati visto quanto era successo alla Manchester Arena al concerto di Ariana Grande. Il momento della grande serata è stata l’occasione per celebrare il rocker di Zocca, ma anche per le polemiche legate soprattutto alla gestione televisiva da parte della Rai dell’evento. Molti pensavano di vederlo in diretta e invece la Rai aveva i diritti solo per alcuni spezzoni. Da qui le continue interruzioni di Paolo Bonolis che, mettendoci la faccia, si è preso pure una buona dose di insulti come se fosse dipeso da lui quando interrompere il concerto o quando mandarlo in onda.

Alla fine c’è stato spazio per i complimenti a Vasco Rossi con i suoi 220mila spettatori. Non sono mancate ovviamente le polemiche da parte di chi non ha gradito per esempio il topless di molte fan sulle note di Rewind. Oltre al ricordo di un concerto epocale oggi scopriamo che i tanti fan presenti a Modena hanno dimenticato qualcosa su quel prato.

Sono infatti tantissimi gli oggetti ritrovati da chi si è occupato di fare le pulizie. In base a quanto dichiarato dai responsabili delle tre aziende chiamate a pulire l’area sono stati ritrovati: 11 smartphone; 3 Tablet, 1.200 mazzi di chiavi; 670 paia di occhiali; 120 confezioni di preservativi; 1 Rolex Submariner (in acciaio); 51 carte di credito; 170 scarpe; 1 pigiama da uomo; 2 stampelle; 29 felpe; 60 reggiseni; 2 materassini gonfiabili; oltre 2 mila euro contanti, divisi in diversi portafogli; 1 confezione di 12 assorbenti per adulti incontinenti; 33 sacchi a pelo; 1 statuetta in legno di Padre Pio; 28 sex toys e un numero incalcolabile di cappellini, bandane e polsiere.

F.B.