Distrazione fatale e in spiaggia avviene la tragedia

Tragedia in mare a Roseto degli Abruzzi, comune italiano di circa 25 mila abitanti della provincia di Teramo. Nei pressi del pontile ha perso la vita il piccolo Elidion Bufi, 6 anni, di origine albanese, una zona dove già il primo agosto 2016 aveva perso la vita un pensionato che si era immerso in muta da sub venendo sopraffatto dal mare grosso. Il corpo del piccolo è stato ritrovato a sud del pontile, ma pare che sia entrato in mare ben più a nord e cioè oltre il pontile e oltre lo stabilimento Orsa Minore, nei pressi della spiaggia libera antistante. Le prime ricostruzioni dell’accaduto, affidate alle forze dell’ordine, parlano di una distrazione fatale della mamma, giunta in spiaggia con i suoi tre figli: il primo adolescente, il terzo di undici mesi e, appunto, Elidion. Intenta a cambiare il pannolino al bimbo più piccolo, la donna non ha più visto nei pressi il secondogenito, chiedendo aiuto. Immediatamente alcuni bagnanti hanno dato l’allarme, chiedendo soccorso per un bimbo ritrovato a riva dall’altra parte del pontile. Una vicenda che purtroppo si è chiusa male, così come quella avvenuta ad Agropoli, dove un uomo di 44 anni è stato colto da un malore mentre nuotava in mare, salvato in extremis, ma tuttora in lotta tra la vita e la morte.

M.O.

TUTTE LE NEWS DI OGGI