A letto con l’alunna, l’insegnante ammette le sue colpe

George Fisher (foto dal web)

Un insegnante sposato, George Fisher, ha ammesso di aver preso la verginità di una sua allieva e di aver avuto rapporti sessuali con questa prima nei locali scolastici, poi anche nella sua abitazione di famiglia. L’insegnante ha rinunciato al diritto a difendersi nel corso di una plenaria del General Teaching Council for Scotland, ammettendo contestualmente i fatti dei quali è stato accusato. Dopo essere stato iscritto nel registro di chi ha commesso reati sessuali a fine gennaio, George Fisher è stato condannato a otto mesi di carcere dalla Kilmarnock Sheriff Court.

L’insegnante sposato faceva sesso e aveva rapporti con una ragazza durante il lavoro in una scuola in Ayrshire. Già a dodici anni i due si erano conosciuti e si erano scambiati i numeri, ma la situazione era diventata più grave quando lei aveva 16 anni e lui cominciò ad andare a casa sua mentre i suoi genitori erano al lavoro. La coppia ha fatto sesso e ha condotto atti sessuali, e lei gli ha detto che era il suo primo incontro sessuale. Per George Fisher arriva anche una sospensione dall’insegnante e potrà chiedere il reintegro tra un paio d’anni.

Molte le vicende simili, ma spesso protagoniste sono delle professoresse: ad esempio, qualche tempo fa, era emersa la vicenda di Jennifer Frechette, un insegnante di drammaturgia, che è stata arrestata dopo essere stata colta con un allievo adolescente su un letto improvvisato in uno spogliatoio scolastico. Tantissime le vicende simili: Jessica Storer, insegnante di 28 anni, è accusata di essere andata a letto con uno dei suoi allievi dopo che suo marito Derrick, 33 anni, gli ha offerto dell’alcol. Recentemente, Rose Marie LiMuli è stata sospesa dalla Dublin High School di Fort Washington, in Pennsylvania, poiché ha praticato del sesso orale ad un suo studente.

Ha suscitato scalpore nell’opinione pubblica la vicenda di Jonathan Norbury, 35 anni, ex vicepreside di una scuola primaria, cacciato dalla scuola in cui insegnava dopo aver baciato una sua alunna nascosto dietro a un “armadietto” e aver rubato la verginità a un’altra a casa dei suoi, quindi per aver fatto anche ubriacare una studentessa in un parco per poi farla spogliare nuda e molestarla. L’uomo ha preso in gestione il pub della sua famiglia, e ha intenzione di aprire un parco giochi per bambini nel giardino contiguo al locale.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM