Bimbo investito da un’auto: i familiari contro l’uomo alla guida

(foto dal web)

Dramma a Roma, dove un bambino di appena sei anni è stato investito nel pomeriggio di oggi da un’automobile, che gli è piombata addosso senza accorgersene. Il piccolo è morto poco dopo essere stato accompagnato dallo stesso investitore all’ospedale Vannini. La tragedia si è consumata verso le 17,30 in viale Palmiro Togliatti, all’altezza di via Casilina. L’uomo alla guida dell’auto si è fermato per permettere ad alcune persone di etnia rom di attraversare la strada, quindi è ripartito, ma non si è reso conto che un bambino che era col gruppo si era attardato.

L’uomo non è riuscito a frenare immediatamente dopo il veicolo e il piccolo è stato perciò investito. A quel punto, gli altri rom che erano col bambino lo hanno aggredito. Una volta che è riuscito a placare temporaneamente gli animi, l’uomo ha tentato un disperato tentativo di portare il bambino in ospedale, dove alla notizia del decesso si è riversato un nutrito gruppo di familiari della piccola vittima, tenuti sotto controllo dalle pattuglie della Polizia di Stato, giunte sul posto dopo la segnalazione. Le indagini sul drammatico incidente sono state affidate agli agenti della polizia di Stato, mentre dei rilievi dell’incidente si occupa il V gruppo Prenestino, ex Casilino.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM