Festeggia la maturità ma qualcosa va storto, 18enne in coma

Websource/Archivio

La gioia per aver concluso con successo gli esami di maturità era troppa per non concedersi una notte di festeggiamenti in compagnia degli amici che insieme a lui avevano affrontato questo lungo percorso, ma durante la serata qualcosa è andato storto ed ora un diciottenne di Castelraimondo (Macerata) rischia di perdere la vita.

Il ragazzo, il cui nome non è stato rivelato, era uscito insieme agli amici per gioire della fine degli esami e degli anni di liceo (periodo spesso molto pesante per gli adolescenti). La prospettiva di un estate dedicata solo ed esclusivamente al divertimento ed al relax e quella di un futuro che si dipana in un alveo di possibilità potenzialmente infinite, aveva galvanizzato il gruppo di diciottenni che non si sono risparmiati nei festeggiamenti.

Così, in preda ad un’incontenibile felicità, i ragazzi hanno deciso di fare qualcosa di stupido: saltare sui cofani delle macchine parcheggiate e saltarci sopra. Il primo ed ultimo ad avventurarsi in questa “Impresa” è stato questo ragazzo: mentre saltava sul cofano della macchina ha perso l’equilibrio ed è caduto di spalle sbattendo con violenza la nuca contro l’asfalto. Subito è stato chiaro ai presenti che il ragazzo era in condizioni gravi, nonostante gli amici lo chiamassero e sollecitassero una sua reazione, questo non dava segni di vita.

I maturandi hanno quindi chiamato i soccorsi e dopo poco un ambulanza è giunta sul luogo dell’accaduto. Gli operatori del 118, dopo averlo stabilizzato, hanno portato il ragazzo all’ospedale ‘Torrette’ di Ancona. Il giovane si trova tutt’ora ricoverato in terapia intensiva ed è in pericolo di vita. Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri che nei prossimi giorni interrogheranno i testimoni sui fatti della notte scorsa.

F.S.