Gina muore nello schianto, la mamma scrive al fidanzato in ospedale

Gina Turriziani Colonna (foto dal web)

Sarebbero due gli indagati per omicidio colposo dopo l’incidente in cui è morta Gina Turriziani Colonna, la 27enne studentessa di Frosinone laureanda in Medicina, deceduta domenica scorsa a Borgo Grappa, una frazione di Latina. Ad aprire il fascicolo, nelle scorse ore, è stato il pm di Latina, Giuseppe Miliano, che vuole fare chiarezza sulla vicenda. La giovane, quando è avvenuto l’incidente tra via della Segheria e via Piscina Scura, incrocio noto per la sua pericolosità, si trovava sul lato passeggero di un’Alfa Mito guidata dal suo fidanzato, il ceccanese Danilo Carlini. La loro auto è andata a impattare con una Fiat 500 L, a bordo della quale vi erano due coppie di giovani residenti tra Aprilia e Albano Laziale.

Gina Turriziani Colonna è deceduta praticamente sul colpo, rendendo così vano ogni tentativo di soccorso da parte dei sanitari del 118 giunti sul posto. Gravemente ferito e trasferito in eliambulanza a Roma, anche se non è in pericolo di vita, Danilo Carlini. Nessuna conseguenza seria è stata invece riportata dai quattro occupanti della 500 L, tutti trasportati all’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Mentre si cerca di capire quale sia stata la dinamica dell’incidente, i genitori di Gina Turriziani Colonna, papà Silverio e mamma Mirella, continuano a non darsi pace per la prematura perdita della figlia.

Intanto, proprio la mamma della giovane, che in queste drammatiche ore ha più volte rilanciato foto della figlia attraverso i social, ha scritto un messaggio commosso al fidanzato della sua Gina, pubblicandolo sulla bacheca Facebook del giovane: “Ciao Danilo, sono la mamma di Gina. Lei ha concluso questo viaggio sulla terra, forse ora ne sta iniziando un altro, forse… Tu però devi proseguire il tuo qui con noi, DEVI FARCELAAA!!! Il dolore che si prova è indescrivibile, lacerante, inimmaginabile e nessun genitore dovrebbe mai sopravvivere alla morte della sua creatura, che ha generato per dargli la vita. Gina ha vissuto gli ultimi suoi istanti con te, in un giorno che avrebbe dovuto essere spensierato e felice. Un giorno quando sarai guarito, mi racconterai di quel vostro giorno e degli ultimi suoi istanti di vita, prima di incontrare la morte. Dai Danilo non mollare!”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM