Hai un capo, un’amante o un amico psicopatico? Puoi capirlo così

psicopatico
(websource)

La personalità è un pò come fare un dolce

In generale, la personalità è una combinazione di caratteristiche chiave che governano il modo in cui ci comportiamo, pensiamo e sentiamo. Da un lato abbiamo tutti caratteristiche simili, dall’altro persone diverse hanno differenti quantità in diverse combinazioni. Un pò come quando si fa un dolce. Si può iniziare con gli stessi ingredienti, ma a seconda delle quantità o come li combini insieme, il risultato finale può essere completamente diverso. In una personalità completamente formata, i tratti dovrebbero bilanciarsi e completarsi tra di loro così da vivere la propria vita senza troppi problemi. Quando è presente un disturbo della personalità però, questi tratti non lavorano insieme, bensì alcuni sembrano dominare o sono addirittura assenti. Tornando all’esempio del dolce, è come se alcuni ingredienti mancassero o sono nelle proporzioni sbagliate, quindi non viene bene. Così chi soffre di un disturbo della personalità spesso fa fatica a mantenere rapporti profondi, andare d’accordo con le persone a lavoro, controllare i propri sentimenti ed emozioni e capire le altre persone.

I campanelli d’allarme da tenere d’occhio

E’ importante capire che è assolutamente normale avere difficoltà nella vita e sentirsi sopraffatto. Cosa distingue un disturbo della personalità è però il fatto che i sintomi ricorrono e hanno un grave impatto sulla vita di qualcuno. I disturbi della personalità ricadono in tre categorie, basate su tre tipi di problemi emozionali, che sono:

  • Cluster A: Strani o Bizzarri
  • Cluster B: Drammatici, instabili
  • Cluster C: Ansiosi, Timorosi

Nella pratica clinica quotidiana, raramente tali disturbi si presentano nella loro “forma pura”, e hanno una marcata tendenza a confondersi l’uno nell’altro. In questo articolo ci focalizzeremo sul Cluster B, perchè contiene alcune personalità tra le più frequenti, come l’asociale. Essenzialmente, il Cluster B si comporta in modo imprevedibile o occessivamente emotivo. Ci sono 4 diversi tipi di personalità in questo cluster: antisociale, istrionico, borderline e narcisista.

L’antisociale

Per capire se tuo marito, tua moglie, il tuo capo soffrono del Disturbo Antisociale di Personalità, devi chiederti:

  • Spesso si mettono in condizioni di pericolo o rischiose senza considerare le conseguenze?
  • Si annoiano o si sentono frustrati molto facilmente e agiscono d’impulso – potrebbero ad esempio trovare difficoltà a mantenere un lavoro a lungo
  • Si comportano in modo aggressivo e litigano molto facilmente?
  • Si comportando in modo spiacevole per gli altri o appaiono crudeli, freddi e insensibili?
  • Superficialmente appaiono carismatici e affascinanti?
  • Fanno ciò che serve per ottenere ciò che vogliono, mettendo i loro bisogni davanti agli altri – anche se potrebbero ferire altre persone, non sentendo il senso di colpa se hanno maltrattato qualcuno?

Questi soggetti tipicamente ignorano le regole e gli obblighi sociali, sfruttano gli altri per ottenere vantaggi personali, sono impulsive e irresponsabili, ostili e violenti e, a fronte dei danni che causano agli altri, non provano colpa. Inoltre, non si prendono la responsabilità dei propri comportamenti ma incolpano gli altri. In molti casi, non ha difficoltà a trovare relazioni, e possono anche apparire personaggi affascinanti. Tuttavia, i loro rapporti sono di solito “di fuoco”, turbolenti e di breve durata.

Il Borderline

  • Hanno difficoltà a controllare le proprie emozioni
  • Non si piacciono o si sentono vuoti
  • Sono molto preoccupati che le persone li abbandonino e farebbero qualsiasi cosa pur di impedirlo
  • Hanno emozioni molto intense che possono durare da qualche ora a vari giorni, e che possono cambiare facilmente
  • Non hanno consapevolezza di chi sono o della loro identità, ma sentono che devo ‘recitare una parte’ con le persone
  • Fanno amicizia facilmente ma hanno difficoltà a mantenerle
  • Agiscono d’impulso e fanno cose che potrebbe fare loro del male
  • A volte si autolesionano

Nel Disturbo di Personalità Borderline, la persona sperimenta cronici sentimenti di vuoto, paure di abbandono e instabilità emotiva. Le relazioni sono intense ma gravemente instabili e tumultuose, caratterizzate da frequenti discussioni, rotture e cambiamenti drammatici nella visione degli altri, con oscillazione tra sentimenti di idealizzazione e totale svalutazione. Gli sforzi disperati per evitare l’abbandono (anche limitato) da persone significative si esplicano in minacce di suicidio e atti di autolesionismo, motivo per cui le persone con questo disturbo giungono più frequentemente di altri all’attenzione clinica. Vi è una inoltre una marcata instabilità nell’immagine di sé, nell’umore (con cambiamenti repentini), esplosioni di rabbia e di violenza (in particolare in risposta alle critiche) e una marcata impulsività, che si manifesta in abuso di sostanze, promiscuità sessuale, abbuffate e altre condotte rischiose.

L’istrionico (o la Drama Queen)

Per capire se qualcuno a te vicino soffre del Disturbo Istrionico di personalità, le domande da porsi sono le seguenti (c’è bisogno di almeno 3 o 4 tratti):

  • Esagerano gli eventi
  • Si preoccupano molto del loro aspetto
  • Bramano cose nuove ed eccitanti e non si sentono mai soddisfatti?
  • Si sentono a disagio se non sono al centro dell’attenzione?
  • Sentono di dover intrattenere le persone (flirtando o comportandosi in modo provocante per assicurarsi di rimanere al centro dell’attenzione)?
  •  Hanno una reputazione di essere troppo emotivi?
  • Si sentono dipendenti dall’approvazione degli altri?
  • Si fanno influenzare facilmente dagli altri?

Le persone con Disturbo di Personalità Istrionico cercano sistematicamente l’attenzione e l’approvazione degli altri, dalle quali dipendono fortemente. Spesso possono drammatizzare l’espressione dei sentimenti e apparire come se “recitassero una parte” (‘istrionico’ deriva infatti dal latino ‘histrionicus’, ‘appartenente all’attore’), nel tentativo di attirare l’attenzione. Le modalità di questi soggetti sono vivaci ed espressive, dedicano tipicamente molta attenzione al loro aspetto fisico e si comportano in modo sessualmente provocatorio o impropriamente seducente. Tuttavia, spesso non desiderano una relazione sessuale ma il loro comportamento esprime un desiderio di essere considerati ed accuditi.

Lavinia C.

Tutte le News di Oggi – VIDEO