Un tuffo in piscina, poi scatta l’allarme: “Aiuto, non respira”

(websource/archivio)

Tragica mattinata in una villa che si trova nelle campagne di Terlizzi, nel barese, dove ha perso la vita un bambino di 5 anni, del posto, che è annegato nella piscina che si trova nel giardino dell’abitazione, adibita a Bed & Breakfast. Erano circa le 11.30 del mattino quando è stato lanciato l’allarme e sul posto sono intervenuti i medici del personale Suem 118. Quando però i soccorritori sono giunti sul posto, per il piccolo non c’era davvero più nulla da fare, così è stato possibile solo accertarne il decesso. Ora si sta investigando per capire quali siano state le cause del decesso e le indagini sono affidate ai carabinieri della Compagnia di Molfetta, che operano insieme alla Sezione investigazioni scientifiche dei carabinieri di Bari.

Si tratta del secondo tragico episodio in pochi giorni: nella piscina del centro sportivo di Pontenure, in provincia di Piacenza, Mattia Cattivelli, di sei anni, si trovava assieme ad alcuni amici, partecipando al gruppo estivo lì organizzato, quando ha perso la vita. Sono stati proprio i suoi coetanei ad accorgersi che Mattia era svenuto sott’acqua, in un punto dove la vasca arriva quasi a due metri di profondità. Chiamati a quel punto subito i soccorsi del 118, i sanitari hanno tentato per oltre un’ora di rianimare senza successo il piccolo.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM