Hai attacchi d’ira nel sonno? In futuro potresti avere disturbi cerebrali

attacchi d'ira
E se i sogni potessero darci importanti informazioni sul nostro futuro? C’è uno specifico tipo di sogno che potrebbe. Un team di scienziati canadesi ha fatto una scoperta sorprendente, nonché importantissima, collegando i puntini tra i sogni violenti – ovvero, quei sogni che ti fanno scattare fisicamente – e disturbi cerebrali futuri. Questi sogni fisicamente violenti sono associati con una rara patologia chiamata disturbo comportamentale del sonno REM (RBD). Questo disturbo “è il miglior campanello d’allarme conosciuto per il morbo di Parkinson”, spiega John Peever, il principale studioso della ricerca.

Secondo Science Alert, le persone che soffrono del disturbo comportamentale del sonno REM scalciano, danno pugni, urlano o addirittura volano “fuori dal proprio letto a causa di violenti attacchi d’ira”. RBD non predice solamente il morbo di Parkinson – in realtà, è il più grande campanello d’allarme per disordini neurodegenerativi in generale, come la demenza. E’ in grado di predire disturbi mentali decenni prima di una diagnosi ufficiale. Ricerche precedenti confermano la tesi dei ricercatori canadesi secondo cui pazienti che soffrono di RBD hanno l’80-100% di probabilità di sviluppare patologie neurodegenerative in futuro. “Non si tratta di ‘se’, ma di ‘quando’ “, ha detto l’esperto del sonno Carlos Schenck, uno dei primi ad effettuare ricerche sull’RBD. Tutto questo potrebbe sembrare deprimente, ma l’altro lato della medaglia è molto positivo. Le malattie neurodegenerative sono da sempre complicate da curare, spesso perchè sappiamo molto poco sul perchè e come prendano piede. Peever spera che questa scoperta porterà informazioni su come proteggere le cellule cerebrali di pazienti a rischio, così che possano vivere meglio e più a lungo.

Lavinia C.

Tutte le News di Oggi – VIDEO