Emergenza incendi in California: paura e case evacuate – VIDEO

(Websource / Sun)

La California brucia dal nord a sud. Alimentate da forti venti e dalle temperature record di questi giorni unite al clima secco, le fiamme stanno divorando boschi e piantagioni e minacciano centinaia di abitazioni oltre a un campo estivo e vari campeggi in riva al lago, avanzando sui due lati della Highway 154, nei pressi di Santa Maria, città che conta circa 100.000 abitanti. Le fiamme hanno tra l’altro “intrappolato” 90 bambini e 50 accompagnatori in un campeggio a nord di Santa Barbara. L’incendio è nato da un focolaio che ha iniziato a propagarsi sabato pomeriggio ed è ancora “completamente fuori controllo”, spiega il capo dei vigili del fuoco locale, Dave Zaniboni. Più di 2mila i pompieri impegnati in queste ore contro i 17 roghi, dalla Six Rivers National Forest, nel nord, alla foresta di San Bernardino, a ovest di Los Angeles. Evacuate circa 300 abitazioni e 2mila persone nella sola giornata di ieri.

In California le temperature hanno superato anche i 42 gradi e oltre 20mila ettari di boschi e coltivazioni sono andati in fumo, costringendo alla fuga moltissimi residenti. Le aree più colpite sono nella California meridionale, nella contea di Santa Barbara, dove gli incendi si sono propagati in un’area di oltre 93 km quadrati, e in una zona intorno a Los Angeles, dove circa 90mila persone sono rimaste senza elettricità in seguito alla chiusura, sempre a causa di un incendio, della centrale elettrica di Reseda, nella valle San Fernando. Incendi anche nella California settentrionale, nella contea di Butte, a nord di Sacramento. Più contenuti e controllabili appaiono i roghi in Colorado, Wyoming e Montana, mentre nella Columbia britannica, in Canada, circa 200 incendi hanno distrutto decine di edifici e due hangar, costringendo all’evacuazione migliaia di persone. All’origine di questo catastrofico fenomeno, come detto, c’è di un’ondata di caldo senza precedenti, con le temperature più alte registrate a Los Angeles da 131 anni.

EDS