Incendio al centro commerciale

(Websource/archivio)

Intorno alla mezzanotte di ieri si è sviluppato un grande incendio nel centro commerciale Prisma, in via Grandi a Santa Maria di Sala, provincia di Venezia. I vigili del fuoco sono intervenuti immediatamente con dieci automezzi antincendio e con oltre 35 operatori provenienti da Mestre, Mira, Mirano, Padova. Il grande e tempestivo lavoro ha impedito che le fiamme si estendessero anche agli edifici vicini. L’incendio è stato dapprima circoscritto e poi definitivamente spento senza che nessuna persone rimanesse ferita o intossicata dal fumo.

Il problema è che sul tetto del centro commerciale c’era parecchio amianto. Per questo motivo sul posto è intervenuta anche  la squadra NBCR (nucleare biologico chimico radiologico) per la decontaminazione del personale che ha operato in quel luogo. Ora il centro commerciale, anche e soprattutto per la questione amianto, è stato dichiarato inagibile. Sulla vicenda indaga il NIAT (nucleo investigativo antincendio territoriale)  che sta cercando di accertare le cause che hanno scatenato il rogo. Pare che tutto sia partito all’interno di un’attività di pulitura presente nel centro commerciale, ma le cause restano al momento ignote.

F.B.