Il farmaco antitumorale che ridà colore ai capelli: “Scoperta sorprendente”

(Websource / Sun)

Un nuovo farmaco antitumorale che cambia il colore dei capelli dei pazienti, da grigio a castano o nero. E’ la sorprendente scoperta effettuata da un’équipe di medici dell’università indipendente di Barcellona. A fare da “cavie” sono stati 14 soggetti cui è stata somministrata un’immunoterapia sperimentale. Ebbene, i ricercatori non hanno creduto ai loro occhi quando si sono accorti che, dopo il trattamento, 13 di loro avevano i capelli non più grigi, ma castani o neri, e uno di loro si è ritrovato con una chioma nera “a chiazze”. Un effetto collaterale decisamente meno penalizzante di quello comportato dalla chemioterapia.

Lo studio sembra confermare la validità del “fenomeno” almeno nei pazienti affetti da cancro al polmone. “All’inizio pensavamo che si trattasse di un caso isolato”, spiega Noelia Rivera, dermatologa dell’ateneo spagnolo. Poi, però, altri soggetti presi in cura della sua équipe hanno riportato lo stesso effetto. I farmaci in questione – Keytruda, Opdivo e Tecentriq – sono stati somministrati in totale a 52 pazienti allo scopo di verificarne gli effetti collaterali, e il fatto che 14 di loro mostrino tale reazione indica che non si tratta di una semplice casualità. Non solo: tutti e 14, tranne uno, hanno risposto meglio al trattamento rispetto agli altri soggetti monitorati, il che suggerisce che il cambiamento di colore dei capelli sia indicativo dell’efficacia del trattamento stesso.

I ricercatori coordinati da Rivera stanno approfondendo le loro ricerche in tal senso, nella speranza di giungere a conclusioni più precise e puntuali. “E’ una scoperta affascinante”, conferma June Robinson, professore di dermatologia della Northwestern University e direttore della rivista JAMA Dermatology, che ha appena pubblicato online lo studio in questione. Se il rapporto di causa-effetto per questi farmaci antitumorali venisse confermato, la ricerca contro il cancro potrebbe arricchirsi di nuove e interessanti prospettive di cura.

(Websource / Sun)

TUTTE LE NEWS DI OGGI

EDS