Addio a Charlie Gard: poco fa il drammatico annuncio dei genitori

(foto dal web)

Charlie Gard, il piccolo destinato a morire poiché i medici del Great Ormond Street Hospital di Londra, forti di una sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo, avevano deciso di procedere con l’eutanasia contro la volontà dei suoi cari, non ce l’ha fatta. “Il nostro splendido bambino se n’è andato”, è stato l’annuncio dei genitori poco fa. Nelle scorse ore, su decisione del giudice, il bambino era stato trasferito in un hospice. I genitori speravano che il piccolo potesse tornare con loro a casa o in alternativa che vivesse qualche giorno ancora.

Nel frattempo, i suoi cari hanno deciso di pubblicare un video che documenta alcuni momenti felici della famiglia: si tratta delle immagini di un ‘pic-nic’ che la coppia e il piccolo Charlie Gard hanno tenuto nel giardino dell’ospedale qualche settimana fa, prima che le condizioni del bambino si aggravassero. L’ultimo sperava Connie Yates e Chris Gard l’avevano riposta in un luminare straniero: così un medico americano, Michio Hirano era arrivato nel Regno Unito, prima aveva incontrato i medici che curano il piccolo, poi era atteso un suo responso sul caso davanti all’Alta Corte. Successivamente il medico americano ha analizzato i risultati della nuova scansione al cervello, per cercare di capire se il piccolo possa trarre beneficio dal trattamento sperimentale. Lo stesso Michio Hirano è ora al centro delle polemiche per alcuni suoi comportamenti.

 

GM