Ragazza stupisce tutti: “Guadagno più di tanti che lavorano tutta la vita”

(Websource/thesun.co.uk)

Heidi è una studentessa di ingegneria che guadagna fino a 335mila euro con il sesso online. Ventitré anni, da Melbourne, la ragazza non ha alcun contatto fisico con i suoi clienti e mostra il proprio corpo esclusivamente in webcam. Questo ‘lavoro’ è iniziato nel 2015, quando Heidi ha scoperto per caso il sito web di sexchat myfreecams. Interpellata in proposito, ha dichiarato: “Ho cominciato dopo aver osservato per alcuni mesi un’altra ragazza che già faceva questo, e ho ritenuto che fosse una cosa adatta a me”. Come Heidi ci sono tante altre ragazze che intraprendono un simile percorso ‘professionale’, e del resto in Australia il numero di siti dedicato a questa tipologia di intrattenimento è aumentato di oltre il 600% negli ultimi due anni. Le modelle più brave riescono a guadagnare anche più di 42mila euro al mese. Heidi non ci svela quanto percepisce con esattezza ma svela con orgoglio di aver raggiunto una saldissima sicurezza dal punto di vista finanziario, anche più rispetto a gente che ha lavorato per tutta la sua vita: “Sono felice della mia esistenza, posso viaggiare molto e ho comprato casa con i soldi miei, senza chiedere niente a nessuno. Ed allo stesso modo mi pago gli studi universitari. Conosco altre ragazze che riescono a guadagnare parecchio anche per una sola settimane posando per siti di sexchat, inoltre questo lavoro è flessibile e ti permette di gestirlo come meglio desideri”.

“Fiera di quello che faccio”

Heidi in particolare ha un seguito quotidiano di circa 100 persone al minuto, con 5000 contatti al giorno che visitano il suo profilo: “Penso che per la maggior parte dei casi si tratti di persone sole, in parecchi di loro mi dicono che si sono collegati subito dopo essere tornati a casa dal lavoro e non hanno nessuno con cui parlare e nient’altro da fare, perciò passano il loro tempo libero così”. E nonostante quello che fa Heidi sia ben lontano da certe produzioni hardcore dichiaratamente pornografiche, ci sono comunque pregiudizi negativi riguardo alla sua professione: “Sono dell’idea che quel che faccio io non sia soltanto mostrarsi nuda e compiere degli atti sessuali. Considero il mio show come una sorta di programma preferito apprezzato da molti utenti. E poi interagisco anche con i miei ammiratori, sono al centro di una piccola comunità nella quale spesso avvengono conversazioni non soltanto inerenti il sesso”. E cosa ne pensano in famiglia? “Con mamma non ci sono problemi, è stato più difficile con papà invece, per il fatto che comunque appaio nuda. Ma famiglia ed amici hanno capito che non lo faccio per soldi, ho intrapreso questo percorso semplicemente perché mi piace. I vantaggi sono molti: oltre a gestire il mio lavoro in totale autonomia, lavoro anche da casa, che è il posto più sicuro del mondo per quanto mi riguarda. A differenza di altre ‘professioniste’ del sesso”. E pur essendo fiera di ciò che fa per vivere, Heidi dice che ha comunque nei piani di concludere presto la sua carriera di camgirl. “Diciamo che continuerò per altri 5 anni almeno, poi vorrei sperimentare qualcosa di diverso”.

S.L.

 

TUTTE LE NEWS DI OGGI