(Websoure/thesun.co.uk)

Un uomo di Perth, in Australia, padre di tre bambini e che ha dato fuoco ad uno di loro cospargendone un altro di benzina, è stato condannato a 17 anni di prigione. Questi aveva fatto domanda di instabilità mentale per evitare il carcere, ma tale richiesta era stata respinta nello scorso mese di aprile, dopo che la corte aveva sentito l’episodio relativo al fatto che l’imputato aveva per l’appunto versato del liquido infiammabile sul figlio di 3 anni. Il tutto davanti alla compagna e sotto effetto di cannabis, al cui consumo si era dato per l’intero giorno. Edward Herbert, 43 anni, ha poi dato alle fiamme proprio la donna ed anche l’altra figlia di 7 anni. Il piccolo ha riscontrato ustioni al viso ed alla parte superiore del corpo, e ha necessitato di un intervento chirurgico mirato e dell’utilizzo del laser per curare le cicatrici. Ma porterà con se dei segni permanenti di quanto successo, secondo quanto riferito dal procuratore distrettuale Amanda Forrester al processo. Prima di agire aveva detto con fare decisamente alterato: “Sta arrivando il lupo mannaro della mezzanotte!”.

Papà, sei un mostro

Secondo il rapporto stilato dalle forze dell’ordine, un vicino di casa, tale Daniel McMillan, era giunto poco dopo trovando Herbert che tracannava della birra in cucina. Da lui stesso avrebbe appreso che aveva bruciato sua figlia “perché era troppo bella” e perché coi suoi figli poteva fare quello che voleva, prima di scagliarsi contro lo stesso McMillan con un coltello. Herbert è stato però neutralizzato in seguito ad un colpo in testa ricevuto con un estintore. E Stephanie Bochorsky, una poliziotta fuori servizio che abita a pochi passi da Herbert, era intervenuta una volta sentito il trambusto, affermando di aver pianto alla vista del bambino nella sua culla con la testa in fiamme. La donna ha spento il fuoco usando una coperta. Il padre-orco è stato visto dalla Bochorsky nell’atto di cospargere benzina sulla figlia, che è anche autistica, mentre quest’ultima dormiva nel suo letto, e ha portato via con se il bambino. Poi un altro vicino ancora era accorso sulla scena, con Herbert che si ubriacava nudo in cucina e diceva di non preoccuparsi. L’intervento della poliziotta è stato provvidenziale in quanto, secondo il procuratore, ha evitato che il folle papà continuasse a fare del male alla sua prole. La ragazza più giovane ha subito dei danni gravissimi all’apparato vocale ed all’udito, oltre a continuare a sentire dolore. A questo pazzo è stato ora proibito di avere qualsiasi contatti con i suoi figli e con l’ex compagna.

S.L.